Seleziona una pagina

Scrivania ordinata o scrivania disordinata?

Diversi studi sull’ordine in ufficio dimostrano che:

  • una scrivania ordinata stimola il rispetto e la disciplina;
  • una scrivania disordinata favorisce invece creatività e fantasia.

Sono tutte qualità utili nella vita dei nostri bambini, ma per il momento dei compiti è sicuramente preferibile una scrivania in ordine.

Cosa occorre per una zona studio funzionale

Per svolgere i compiti con tranquillità e profitto, predisponi insieme a tuo figlio una zona studio dotata di:

  • un ripiano ampio e posizionato alla giusta altezza per lui;
  • alcuni barattoli per le penne e i colori;
  • una sedia comoda e della giusta grandezza;
  • un’illuminazione adeguata;
  • almeno una mensola per riporre i libri;
  • qualche cassetto dove mettere la cancelleria utilizzata meno spesso;
  • un gancio o un armadietto dove riporre lo zaino di scuola;
  • una bacheca dove appendere il calendario e l’orario di scuola.

Come avere sempre una scrivania ordinata

Ora che la scrivania è pronta per l’uso, non resta che mantenerla in ordine, per non perdere tempo e concentrazione durante i momenti dedicati allo studio.

Segui allora questi consigli insieme al tuo bambino:

  • disponi tutto il materiale di scuola secondo la frequenza di utilizzo. Metti le cose usate ogni giorno in 2 o 3 barattoli sulla scrivania  e tutto il resto nei cassetti;
  • controlla sempre che sulla scrivania non ci siano oggetti inutili: occupano spazio e distraggono durante lo studio;
  • assicurati che ogni cosa abbia il proprio posto, per riordinare velocemente finiti i compiti;
  • verifica che tutto sia funzionante e funzionale. Una penna che perde inchiostro, una colla ormai secca, ecc. sono solo fonte di stress e nervosismo;
  • abituati a mettere tutto a posto ogni volta. Solo in questo modo avrai la sensazione di “aver fatto tutto” e il giorno successivo ripartirai più carica che mai.

TIP: non occorre spendere troppi soldi per avere una scrivania ordinata e piacevole. Utilizza piuttosto quello che hai in casa, come i barattoli dello yogurt o altri contenitori di plastica.

 

E non è tutto: troverai tanti altri consigli sul “Quaderno per il rientro a scuola”…vieni a scoprirli!!

 

Pin It on Pinterest