Coronavirus: le spedizioni dei quaderni cartacei potrebbero subire dei ritardi.

Scegli la semplicità per i tuoi conti di casa

Il bilancio familiare ha senso se tenuto per tutto l’anno. Per non correre il pericolo di scoraggiarti dopo pochi mesi – che sia cartaceo o digitale – opta per uno semplice:

  • stabilisci poche categorie. Ad esempio: casa, salute, alimentari, abbigliamento, istruzione/scuola, benessere/svago e poco altro;
  • lascia perdere la data. Difficilmente a fine mese ti interesserà sapere se hai pagato la bolletta della luce al 10 o al 20.

A fine mese, fai la somma di quanto speso per ogni categoria e delle entrate registrate e calcola la differenza per vedere quanto (o se) hai risparmiato.