Seleziona una pagina

Risparmiare sul consumo di acqua è fondamentale per questioni etiche, non solo economiche.

Per quanto riguarda l’acqua da bere, è preferibile usare l’acqua del nostro rubinetto, sempre controllata per essere potabile.

Se però ha un gusto poco gradevole si può installare un filtro a carboni attivi (chiedi al tuo idraulico).

Inoltre, usa questi stratagemmi per risparmiare acqua in casa:

  • chiudi sempre i rubinetti mentre non usi l’acqua corrente;
  • installa soffioni e rubinetti a flusso ridotto, o aeratori per rubinetti: mantengono la pressione e la sensazione di un flusso d’acqua abbondante, usandone meno della metà del solito;
  • fai docce più brevi (e comunque preferisci la doccia al bagno);
  • riduci la capacità della cassetta del water (usa il pulsante piccolo o – se ne hai la possibilità – metti al suo interno un oggetto che ne riduca il volume);
  • verifica che l’impianto della casa non abbia perdite;
  • utilizza lavatrice e lavastoviglie solo a pieno carico;
  • ricicla (per lavare il pavimento, per il ferro da stiro,…) l’acqua che ottieni dall’asciugatrice o dal deumidificatore;
  • sostituisci i vecchi elettrodomestici con quelli a alta efficienza;
  • copri la piscina quando la utilizzi (si riduce l’evaporazione);
  • raccogli l’acqua piovana per annaffiare le piante;
  • chiudi il rubinetto centrale quando stai fuori casa per più giorni.

Tip: non sprecare l’acqua fredda che esce dal rubinetto che si riscaldi o che diventi fresca. Raccoglila in un secchio per poi annaffiare le piante o versarla nel gabinetto invece di tirare lo sciacquone.