Seleziona una pagina

I seggiolini per i bambini in automobile

Per regolare il trasporto dei bambini in automobile, al momento esistono 2 normative.

La prima è UNECE R44/04, che prevede diverse tipologie di seggiolini per bambini a seconda del loro peso:

  • Gruppo 0 per i bambini con un peso inferiore ai 10 kg;
  • Gruppo 0+ per i bambini sotto i 13 kg;
  • Gruppo 1 per i bambini tra i 9 e i 18 kg;
  • Gruppo 2 per i bambini tra i 15 e i 25 kg;
  • Gruppo 3 per i bambini tra i 22 e i 36 kg.

(Esistono in commercio modelli di seggiolini che coprono più gruppi, senza necessariamente sostituire seggiolino ogni pochi mesi.)

Nel maggio 2014, l’Italia recepisce la direttiva europea UNECE R129, che si aggiunge a quella precedente, ancora valida.

La nuova direttiva prevede che:

  • fino ai 15 mesi di età del bambino, il seggiolino va installato in senso contrario di marcia;
  • il seggiolino deve essere agganciato all’automobile con il sistema ISOFIX (dal 2006 le case produttrici di automobili hanno l’obbligo di costruire i propri veicoli con l’apposito sistema di ancoraggio Isofix);
  • per i bambini fino ai 125 cm di statura è necessario un seggiolino con schienale;
  • il seggiolino auto è obbligatorio fino ai 150 cm di statura del bambino.

Era previsto inoltre, che dal primo luglio del 2019, le auto che trasportano bambini di età fino a 4 anni, dovessero essere equipaggiate con un dispositivo elettronico anti-abbandono.

Secondo Altroconsumo, tale norma entrerà invece in vigore non prima del prossimo autunno.

Naturalmente, nulla vieta di installarlo comunque per salvaguardare le vite dei nostri bambini!