Seleziona una pagina

Organizzare la raccolta differenziata

Solitamente, se non si ha la fortuna di disporre di un apposito spazio, in cucina si tengono i bidoni per la raccolta differenziata.

 

Ogni comune d’Italia detta le proprie regole in materia, su cui ti devi informare per bene, ma rimane il principio cardine che sono necessari più contenitori da avere a portata di mano.

 

Ecco allora alcuni consigli per non creare troppo confusione in cucina:

  • non acquistare i primi contenitori per la spazzatura che ti capitano: fai molta attenzione alle misure – a seconda dello spazio che hai a disposizione – e tieni conto anche dell’aspetto estetico;
  • non sempre è necessario avere bidoni o contenitori di plastica: ad esempio, per la carta puoi utilizzare una vecchia borsa di carta che di volta in volta butterai insieme alla carta (oppure, se la borsa è ancora in buono stato butti il contenuto e riusi la borsa);
  • per l’organico: usa sempre della carta da cucina assorbente sul fondo del bidoncino. Periodicamente, sostituiscila e pulisci bene;
  • sciacqua sempre gli imballaggi usati per contenere alimenti o bibite e cerca di schiacciarli più che puoi prima di gettarli;
  • appiattisci sempre scatole e scatoloni in modo da salvaguardare spazio;
  • in generale, prima di buttare via qualcosa, pensa se e come possa essere riutilizzato.

Tip: mimetizza i contenitori che devi tenere a vista. Ad esempio, per la raccolta dell’organico puoi utilizzare una vecchia pentola in ceramica o terracotta dotata di coperchio