Coronavirus: le spedizioni dei quaderni cartacei potrebbero subire dei ritardi.

Manutenzione e pulizia del ferro da stiro

Stirare è faticoso e se il ferro da stiro non funziona bene, lo diventa ancora di più!

Quindi, per prima cosa, dopo ogni utilizzo del ferro da stiro, una volta che si è raffreddato per bene, passa un panno leggermente umido su tutto il ferro.

Periodicamente (circa una volta al mese, ma dipende da quanto lo usi), dovrai pulire:

  • la piastra del ferro da stiro dalle macchie di bruciato: usa gli appositi stick in commercio, oppure – con un panno – strofina una miscela di sale fino e aceto caldo, o una pastella di succo di limone e bicarbonato;
  • la piastra del ferro da stiro dalle macchie di amido: strofina una candela bianca sulla superficie tiepida della piastra e rimuovi tutto con un panno;
  • la caldaia del ferro da stiro: se il tuo apparecchio è dotato di un sistema auto-pulente, segui le istruzioni del produttore. Altrimenti, crea una soluzione composta per metà da acqua e per metà da aceto, riempi il serbatoio del ferro, porta il ferro a temperatura e scarica il liquido facendolo evaporare tutto. Ripeti l’operazione con un’altra miscela composta dal 90% di acqua e dal 10% di aceto.

Sia per la stiratura, sia per la pulizia del tuo ferro da stiro, evita l’acqua ricca di calcare. Se l’acqua del tuo rubinetto lo è, meglio acquistare l’apposita acqua distillata.

Tip: mentre stiri, non passare mai sopra a cerniere e bottoni per non rovinare la piastra del ferro da stiro.