Coronavirus: le spedizioni dei quaderni cartacei potrebbero subire dei ritardi.

Manutenzione e pulizia della lavatrice

Mantenere la lavatrice in ottimo stato significa fare meno fatica a fare il bucato e evitare i cattivi odori.

Ci sono più componenti di cui bisogna prendersi cura almeno ogni 2 o 3 mesi:

  • il filtro: stacca la lavatrice dalla corrente, smonta il filtro seguendo le istruzioni della tua lavatrice e semplicemente rimuovi ogni residuo rimasto attaccato;
  • la guarnizione di gomma dell’oblò: andrebbe asciugata dopo ogni lavaggio con un panno morbido. Altrimenti passala con un po’ di acqua e limone per rimuovere i residui di muffa. Poi sciacqua con cura;
  • il cassetto dei detersivi: solitamente si può estrarre. Immergilo in una bacinella con dell’acqua e un po’ di aceto. Dopo 10 minuti, strofina via ogni residuo di detersivo e asciuga con cura. Se la vaschetta non si può estrarre, aiutati con un vecchio spazzolino da denti per pulirla al meglio;
  • la lavatrice in generale: fai un lavaggio a vuoto a 90° mettendo al posto del detersivo mezzo litro di aceto di mele (meno acido e quindi meno corrosivo).

Per prevenire le incrostazioni, aggiungi al detersivo un cucchiaio di aceto bianco, bicarbonato di sodio oppure acido citrico. Tutte e tre sono anticalcare molto efficaci e contribuiscono a igienizzare il bucato.

Tip: dopo ogni lavaggio ricorda di lasciare l’oblò aperto affinché il cestello si asciughi per bene.