Seleziona una pagina

Come stirare senza fatica

Se usi l’asciugatrice o se stendi in maniera ordinata, avrai poche cose da stirare e terminerai velocemente.

Innanzitutto, parti dai capi che richiedono una temperatura più bassa, come quelli in tessuto sintetico o di lana. Alzerai la temperatura gradualmente, passando ai capi in cotone e lino.

Stira gli abiti quando sono ancora leggermente umidi. Se già sono completamente asciutti, usa uno spary vaporizzatore con un po’ di acqua.

Stira al rovescio i capi delicati o con stampe, in modo che il colore non rimanga sulla piastra.

In realtà la parte difficile non è stirare, bensì sistemare in maniera corretta l’indumento sull’asse da stiro, senza che faccia né grinze, né pieghe. Una volta superata questa fase, basta passarci il ferro sopra. Fai attenzione quindi a come disponi gli abiti sull’asse e avrai fatto più della metà del lavoro.

Presta infine particolare cura alle cuciture a agli orli: sono questi che mostrano se un capo è ben stirato.

Una volta terminato, non riporre subito i capi nell’armadio, ma attendi che tutta l’umidità sia evaporata e che siano completamente asciutti.

Tip: nei negozi di bricolage, esistono degli appositi fogli in alluminio per riflettere il calore. Infilane uno sotto il copri asse, con la parte argentata rivolta verso l’alto: stirerai al doppio della velocità!


Pin It on Pinterest