Pubblicato il

Spazi all’aria aperta: organizzare il giardino

organizzare il giardino

Organizzare il giardino di casa

 

Come per il terrazzo, decidi fin dall’inizio quale sarà la destinazione del tuo giardino. Potresti aver bisogno di una zona relax, oppure di un posto dove far giocare i bambini, o di un angolo in cui fare attività sportiva, ecc. Se il tuo giardino avrà più funzioni, allora tieni ben separate le varie zone.

Definisci lo spazio tramite l’uso di aiuole, vialetti, siepi e muretti.

 

Capire come userai il giardino ti aiuterà a scegliere anche il tipo di manto erboso. Fatti consigliare quello più adatto una volta che avrai capito se lo calpesterai spesso, se ci staranno i bambini a giocare, quanto tempo avrai per la manutenzione, quale sfumatura di verde preferisci, e così via.

 

Naturalmente, dovrai pensare anche al sistema di irrigazione. Per un piccolo giardino sarà sufficiente un rubinetto dell’acqua a cui attaccare un tubo di gomma all’occorrenza, ma se le dimensioni sono importanti, valuta la possibilità di installare un impianto di irrigazione (magari a scomparsa) che permette l’innaffiatura costante e uniforme del tuo prato.

 

Per non rovinare il manto erboso – e per non portare fango in casa dopo la pioggia – studia un tracciato pavimentato al suo interno. Anche la zona dedicata a barbecue, tavola e sedie sarà più confortevole se lastricata.

 

Per godere a lungo del tuo giardino, crea una zona riparata dalle intemperie. Ti proteggerà dal sole in piena estate oppure dalla pioggia improvvisa durante una serata con amici.

 

Infine, ricordati di lasciare uno spazio per il capanno degli attrezzi (o anche solo per un piccolo baule), per non lasciare mai nulla in giro e avere un giardino sempre ordinato e a posto.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.